1. Se ancora oggi  ( dal 1997 ) siamo qui a discutere delle medesime problematiche – forse peggiorate – ci dovremmo interrogare sui tanti perchè e se ciò non sia anche il frutto della singola responsabiltà di ciascun Avvocato e di chi ha ritenuto di estranearsi dal conflitto per delegare ad altri la battaglia, lasciandoli da soli in prima linea per dedicarsi alla coltivazione del proprio orticello (salvo poi ad abbaiare alla luna), facendo perdere forza e credibilità alle azioni intraprese.

E’ paradossale che un così grande numero di iscritti piuttosto che essere un elemento di forza sia invece un elemento di debolezza della classe forense.